Nuova normativa in vigore dal 1 gennaio 2023.

  • 2022-12-29
  • 768

A partire dalle prime ore del 2023, entrerà in vigore la nuova normativa che rende obbligatoria l'etichettatura ambientale degli imballaggi, per comunicare in modo semplice l'impatto ambientale del prodotto. La manovra promuove un consumo più responsabile, grazie all'identificazione di tutti gli imballaggi in modo corretto, come stabilito per facilitare la raccolta, il riutilizzo, il recupero ed il riciclaggio degli imballaggi. Questa nuova normativa ricade sui produttori di imballaggi, così come sugli utilizzatori degli stessi.

Le informazioni che devono essere contenute nell'etichetta ambientale dell'imballaggio per il settore B2B:

  • la codifica alfanumerica che identifica il materiale utilizzato, secondo la decisione europea 129/97/CE.
  • qualsiasi altra informazione che il produttore desideri includere nell'etichetta è volontaria e non obbligatoria.

Mentre per il settore B2C:

  • la codifica alfanumerica che identifica il materiale utilizzato, secondo la decisione europea 129/97/CE;
  • le informazioni necessarie per guidare e assistere il consumatore nella corretta raccolta differenziata, ad esempio utilizzando le formule "Raccolta differenziata carta; Raccolta differenziata, verifica presso il tuo Comune, ecc.".

Noi di DVA Express siamo pronti a fornirti la nostra consulenza in materia di imballaggi; per qualsiasi domanda, contattaci.

Linee Guida sull’etichettatura degli imballaggi ai sensi dell’art. 219 comma 5 del D.Lgs. 152/2006 e ss.mm

Contattaci

Endesa Srl
Via Savoia, 78 - 00198 Roma RM
Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e sarai il primo a conoscere le ultime novità, offerte speciali, eventi e sconti.